Verduzzo Friulano

DOC Friuli Colli Orientali - Vino Autoctono Bianco Dolce

E' senz'altro un vitigno indigeno del Friuli. Certamente antichissimo e molto diffuso un tempo, è stato descritto da Giuseppe Acerbi (uno dei padri della moderna ampelografia italiana) nella sua opera “Viti friulane né contorni di Udine”. Esistono due varietà (due cloni principali) di Verduzzo: il Verduzzo verde e il Verduzzo dorato (giallo o di Ramandolo). Il Verduzzo verde è coltivato in pianura e dà un vino secco, mentre il giallo, coltivato in collina dà un vino amabile, da dessert.

Vino bianco dal colore giallo dorato più carico se invecchiato.

Il profumo è ampio e fresco e ricorda i fiori d'acacia, la vaniglia, il miele di montagna e la frutta secca tostata.

Il sapore è amabile, leggermente tannico, di forte personalità.

Ottimo vino da dessert. Si accompagna ai dolci delicati, alla pasticceria secca o ai formaggi salati e freschi. Si consiglia di servirlo fresco ma non freddo.